cronologia

Saga di fantascienza Genius | La cronologia

Notizie sul futuro


 
 

 Genius_01 | Genius_02 | Genius_03 

2025

L’Unione Europea diventa un organismo politico unitario, European Federal Republic: lingua standard obbligatoria comune è l’inglese, mentre si mantengono le lingue nazionali in qualità di dialetti. Viene fondato l’EUSS (European Union Secret Services).
Il fenomeno dei flussi migratori, dai paesi del terzo mondo alle zone più sviluppate del pianeta (Europa e America settentrionale), è sempre più incontrollabile e prende la forma quasi di una vera e propria invasione.
I Paesi arabi mediorientali combattono una battaglia sempre più accesa contro il capitalismo, attraverso azioni di guerriglia terroristiche, capeggiate dalle sette islamiche integraliste.

2030
Nasce la JEA (Japan, Europe, America) Corporate, il cartello economico in cui si sono raccolte le multinazionali dei paesi HD (ad alto sviluppo). All’inizio assorbe le Sette Sorelle e in pochi anni tutti gli altri cartelli, creando un regime di “assoluto monopolio”. Le sopravvivono solo le piccole aziende a gestione artigianale. Apre le sue sedi principali a Parigi, New York e Tokio. Il suo risvolto socio-politico è la più importante lobby del mondo, Cygnus.

2035
A Boston viene eseguito il primo trapianto riuscito di un cuore clonato.

2040
Viene fondata la Lega Islamica , guidata dal carismatico ayatollah Omar dell’Arabia Saudita. Vi hanno aderito Yemen, ‘Oman, Emirati Arabi Uniti, Qatar, Giordania, Siria, Libano, Iraq e Iran. Non è, però, riconosciuta ufficialmente dall’ONU.
In questi stessi anni nasce MicroProcessor System. Si tratta di un colosso nato dall’unione dell’Intel, Motorola e IBM, con una forte partecipazione della JEA Corporate, che riesce in breve tempo a sbaragliare la concorrenza nel campo dei processori.

2050
Le risorse petrolifere del mondo si stanno esaurendo; le scorte residue vengono utilizzate per la produzione delle sostanze polimeriche, che acquisiscono ormai un prezzo esorbitante. È la JEA a trarne i maggiori guadagni e non i paesi produttori di petrolio, in cui continua a crescere il malcontento. Focalizzano, infatti, la Jihad contro la JEA con ininterrotti atti di terrorismo, un po’ in tutto il mondo.
In sostituzione del petrolio, come forte energetica, si usano l’idrogeno e l’energia nucleare, creando come risultato un aumento incontrollabile dei tassi di umidità (si sfaldano gli edifici e si producono mascherine deumidificanti) e delle scorie radioattive. Al contempo le altre forme di inquinamento atmosferico non diminuiscono affatto.

2055
Europa, Giappone e America Settentrionale, con il Trattato di Gubbio, promuovono una nuova ideologia protezionistica nei confronti dell’immigrazione, che si risolve nella promulgazione della legge dello “sparare a vista” contro i clandestini alle frontiere.

2057
Jacob Sharon scopre il vaccino per l’AIDS.

2060-70
I paesi produttori di petrolio sono al collasso economico, ma la loro disperazione si tramuta sempre più in sete di sangue.
L’effetto serra si amplia ancora e la desertificazione del pianeta è una realtà ormai tangibile, in Australia e Nuova Zelanda (la popolazione agiata si è trasferita in Indonesia); in parte del Messico e degli USA (i più benestanti si concentrano sulle coste degli USA o dell’Amazzonia); nella zona tropicale dell’America meridionale (l’emigrazione spinge la popolazione verso l’Europa, gli USA o il Brasile); dalla penisola arabica fino al nord della Cina (alcuni emigrano in Europa, ma la maggior parte resta sul posto); nel profondo sud dell’Europa (si avverte quindi una maggiore concentrazione nelle zone più a nord); dall’Africa sahariana fino alla Repubblica Centrafricana e dalla Namibia al Sud Africa (emigrano in Europa i poveri, mentre i più abbienti si trasferiscono nella zona equatoriale africana).

2063
La JEA brevetta il crystal®, il sostituto dei polimeri, che ha la trasparenza del vetro (anche se può essere colorato e reso opaco), la resistenza del metallo e la durata della plastica. Il materiale di base per la sua produzione è proprio la sabbia, l’elemento ormai più diffuso in tutti i continenti. Dai deserti indiani e cinesi provengono, però, delle qualità più pregiate (anche se non se ne conosce il motivo).
Viene implementato un nuovo restauro per gli edifici (resi pericolanti dall’umidità), un esoscheletro in crystal.

2064
L’EUSS, studia un’arma biologica di difesa estrema per opporsi agli Extraterritoriali. Il progetto comunque fallisce, perché l’équipe di scienziati, pur essendo riuscita a produrre un virus letale, non ha però prodotto un antidoto. Il virus è, tuttavia, tanto resistente da non poter essere distrutto con alcun mezzo a disposizione in quest’epoca. Si preferisce, perciò, nascondere l’arma.

2070-80
La densità di popolazione in Europa e in USA orientale continua a crescere.
Nel ’78 la JEA installa una sede vicino Bujumbura in un paese che battezza New Athens. Vi si iniziano a trasferire, con residenze estive o stabili, gli appartenenti a Cygnus, continuando a controllare da lì le loro imprese, che hanno sede in zone ormai troppo inquinate. Due anni dopo realizza l’ERC (Experimental Research Center), che diventa ben presto il più prestigiosi centro di ricerca del mondo, nonché il più ricco, e inizia a richiamarvi i migliori scienziati.
Le malattie genetiche si diffondono sempre di più, a causa dell’inquinamento.

2081
La JEA finanzia, in gran segreto, il progetto Genius, per migliorare il genoma umano. L’obiettivo della ricerca è la manipolazione genetica dell’essere umano al fine di creare una razza di optimi, ovvero di sapiens migliorati nelle loro capacità mentali e nella loro resistenza alle malattie, nonché più longevi. I primi risultati lasciano ben sperare, ma la sperimentazione ha dei tempi di verifica molto lunghi, pari alla crescita degli individui sottoposti alla mutazione. Una svolta significativa la offre la scoperta del gene bios1, nel 2084, da parte di un’équipe ginevrina, coordinata da Sarah Sharon, figlia del premio nobel per la medicina.

2089 (9 novembre)
A 100 anni dalla caduta del muro di Berlino una terribile scossa tellurica colpisce il Giappone, con epicentro nella megalopoli di Kyoto, Nagoya, Osaka, Kobe: 2.000.000 di vittime.

2092 (10 giugno)
The Tears’ Day
04:00 ora di New York
09:00 ora di Parigi
18:00 ora di Tokio
Le sedi della JEA sono sabotate nei loro generatori di energia nucleare, da organizzazioni della Jihad islamica. Le ultime, cospicue scorte di petrolio (ormai non vendibile neppure per produrre materie plastiche, perché sostituite dal crystal) sono gettate nel Canale della Manica. Quattro ore dopo l’attentato, i territori della Lega Islamica vengono rasi al suolo. Tutti i membri di Cygnus (circa 700.000 individui) si trasferiscono a New Athens.
Muoiono istantaneamente o nei primi giorni dallo scoppio circa 12 milioni di persone, che salgono a 50 milioni entro i primi due anni. All’interno di un raggio di circa 100 chilometri dalle aree direttamente toccate dalle radiazioni, viene distrutta ogni forma vivente; il terreno e le acque rimarranno mortalmente radioattivi per circa tre secoli a venire.
La restante parte dei musulmani nel mondo si dissocia apertamente dal fondamentalismo, di cui rimangono comunque sette agguerritissime.

2092-2100
Nel 2092 Abraham Cohen, facendosi chiamare solo “Abraham” e assumendo il ruolo di capo militare, fonda la Fight Of Gea, FOG. È affiancato da un uomo, detto “Moses”. Iniziano azioni terroristiche dirette contro la JEA.
La JEA inizia ad aprire nuove sedi vicino Giacarta (Giava/Indonesia) e a Belém (Brasile settentrionale), che vengono chiamate rispettivamente Olympia e New Ellas. In queste città si sviluppa una politica estremamente elitaria e vi si raccolgono i ricchi e le intellighenzie dei vari paesi. Vengono finanziati studi di tecnologia “pulita” e di integrazione organica. Al contempo vengono chiusi i centri industriali inquinanti e dirottati verso le parti ormai rovinate del pianeta. Viene incentivata allo scopo la richiesta di manodopera in Europa e America settentrionale.
New York, Parigi e Tokio rimangono disabitate per centinaia di chilometri dalle centrali nucleari, ma alle loro periferie sorgono sempre nuovi impianti produttivi. La maggior parte, comunque, degli animali che ritorneranno a ripopolare quelle zone avranno subito delle mutazioni genetiche rilevanti.

2093
La Cina, adducendo il pretesto di aiutare l’Indocina (che, peraltro, non l’aveva richiesto) a liberarsi dalle sette di fondamentalisti islamici (particolarmente agguerrite, perché costituite da piccole minoranze, circondate dal buddismo), la occupa militarmente, escluso la penisola della Malacchia. Quest’ultima è ufficialmente indipendente, ma ufficiosamente in mano alla JEA.

2097
La Cina e l’Indocina costituiscono un unico paese, sotto il nome di Thai-China.

2110
Il Comitato Genius, dopo una ricerca trentennale, ha ormai ottenuto risultati sorprendenti dal punto di vista fisico sui “meno Quattro3”. Sono atletici, forti, resistenti alle malattie e longevi; persino i loro tratti del viso sono piacevoli, anche se la mascella e l’arcata sopracciliare rimangono pronunciate.
Sono, comunque, i test d’intelligenza a risultare un vero flop: i “genius” si caratterizzano per uno sviluppo intellettivo normale in media fino agli otto anni (qualcuno ai sei), arrestandosi poi bruscamente e compiendo quindi solo una crescita ormonale. La maggioranza degli scienziati (che pure non si era creata scrupoli nell’utilizzo di cavie umane a scopo migliorativo) propone l’immediato abbandono del progetto, ritenuto un evidente disastro genetico. La minoranza più estremista, al contrario, ritiene che gli errori compiuti siano contenibili e che sarebbe uno sbaglio ancor maggiore fermarsi ad un passo dal traguardo. Quest’ultima ottiene la fiducia della JEA che pensa di sfruttare quell’errore involontario a fini politici ed economici. Cygnus, infatti, sostiene con rinnovato vigore una decisa ideologia neonazista di tipo plutocratico, per cui il mondo deve essere governato, retto, progettato dai più ricchi, a cui spettano tutte le fatiche intellettive, mentre ai poveri e ignoranti non resta che prestare la loro opera fisica e divertirsi. In questo quadro, una razza di róbota, cioè di sapiens ritardati mentalmente, ma molto più adatti al lavoro fisico, risulta la soluzione ideale. Gli scienziati dissenzienti vengono messi a tacere, o corrompendoli o eliminandoli fisicamente.

2111
Inizia una massiccia operazione di massificazione del gene robota. Viene immesso sul mercato un farmaco pubblicizzato come toccasana, il Formex®. Sotto il bombardamento di una martellante campagna pubblicitaria questo farmaco, che avrebbe migliorato la qualità della vita, viene consigliato alle gestanti e nella primissima infanzia.
La FOG si oppone al formex e ai progetti della JEA, iniziando ad organizzarsi in comunità sempre più vaste e ramificate, in Europa ed America settentrionale, ovvero in quei territori utilizzati dalla JEA come centri di produzione e pattumiere del mondo.

2117-2200
La JEA sta nel frattempo espandendo le sue città su tutta la linea equatoriale del pianeta, anche se non se ne contano più di 50. Ogni città contiene al massimo 2 milioni di abitanti, in un’estensione di circa 50.000 km 2; la loro popolazione totale sfiora i 70 milioni.
Rimangono fuori dalla politica della JEA tutte le aree “economicamente depresse”: le zone desertiche del pianeta; l’India e la Thai-China (perché impegnate già dal XX secolo in una politica parzialmente autarchica ed economicamente emergenti nel ramo della bio-tecnologia e nella produzione di crystal pregiato, pare proprio per effetto di radiazioni ormai secolari); le zone limitrofe alle città produttive e residenziali della JEA.

2125
L’EFR, gli USA e il Giappone firmano il Trattato di Lovanio per l’entrata in vigore, entro l’anno successivo, di una moneta unica, valida all’interno dei loro territori, battezzata eudoly.

2162
A 50 anni dal Tears’ Day, New York, Parigi e Tokio riaprono le porte come centri produttivi, nonostante gli effetti delle radiazioni non si siano attenuati. Ciò reso possibile dal fatto che la loro popolazione è ormai costituita da operai robota, gli unici resistenti alle malattie degenerative, derivate dall’esposizione alle radiazioni.
La FOG fonda Ur, la città primigenia, nel sottosuolo, vicino Parigi.

2163
Nell’EFR viene creata la TFZ, Tax Free Zone, nelle aree limitrofe a Parigi, per incentivare il loro ripopolamento. Unico risultato è una sorta di far west deregolamentato, in cui scorrazzano bande di teppisti, chiamati stroller.

2173
Viene messo in produzione il primo motore a energia nucleare per un jet di medie dimensioni. In meno di un decennio si procederà alla sua miniaturizzazione e impiego, in sostituzione dei meccanismi a idrogeno.

2183
Lo scienziato nord-europeo Stresemann crea l’empatore, uno strumento sia di misurazione delle onde cerebrali – racchiudendo in sé e superando gli antiquati EEG (elettroencefalogrammi) e MEG (magnetoencefalogrammi) -, sia di trasformazione delle onde in messaggi chiaramente fruibili. La scala omonima di calcolo abbrevia le unità con le prime tre lettere “Str”. L’attività cerebrale del sonno si aggira tra i 18 e i 22 Str, quella di veglia oscilla in modo estremamente variabile in base all’età e all’IQ. Un uomo, di media intelligenza, in stato di veglia fa registrare circa 74 Str.
Sfruttando questo concetto di base, appena un anno dopo, viene realizzato il frontal lobe reader, detto lobal, un lettore file collegato alla corteccia cerebrale tramite il lobo frontale.

2190-2200
Si chiude con un totale fallimento un intero decennio di trattative tra la FOG di Parigi e l’EFR, che avrebbero dovuto portare alla firma dell’According Act. Questo avrebbe significato l’allontanamento della Milizia dal territorio europeo e la conseguente cessazione delle ostilità da parte delle comunità fogger ivi operanti.

2200-2230
Continua ancora l’operazione formex. Alcuni impianti produttivi della JEA vengono installati anche in India e in Thai-China, ma gli operai non si sottopongono al formex. Quando poi alla sua somministrazione si oppongono formalmente le leggi dei due paesi, quelle poche industrie vengono abbandonate. Questi paesi si avviano a diventare delle isole sapiens.

2214
Inizia il progetto Genius_02. La JEA riesce finalmente nel suo progetto iniziale di miglioramento non solo fisico, ma anche intellettivo della razza sapiens, creando il gene degli optimi su 50 “prototipi”: hanno una fronte molto ampia, in cui si attenua il normale rilievo dell’arcata sopracciliare; il cranio assume lateralmente una forma lievemente ellissoidale; la mandibola è mediamente piccola ed ha perduto al suo interno le ultime due serie di molari (residui di epoche primitive); hanno una tendenza ad avere poca peluria.

2229
La JEA crea litenet, una rete virtuale, basata sulla scoperta del CUM, Cerebral Universal Magnetism. Quest’energia, emessa dai sapiens fin dal loro primo apparire sul pianeta, è canalizzata per formare dieci livelli di informazioni.
La FOG e i Thai-chin ne ignorano l’esistenza.

2231
La FOG entra a conoscenza di G_02, grazie a un hacker di nome Jack. Secondo la leggenda si sarebbe trattato di uno dei giovani optimi, sfuggito al controllo della JEA e ucciso dal Moses XVII, quando era ancora un colonnello di Ur. Nello stesso anno la FOG clona litenet nel sistema lucipher, più primitivo, ma che permette dei raid nella rete “gemella”.
In dicembre i governi dell’EFR, degli USA e del Giappone varano la legge passata alla storia come “più sani più belli”, che impone il formex® alle gestanti.

2234
Quarantanove dei primi cinquanta optimi – detti per questo Padri Fondatori – fondano la Confederazione Jeista, che riunisce le cinquanta città costruite dai potenti del pianeta nelle regioni equatoriali ed ha la sua capitale a New Athens. Il suo organo legislativo, con funzioni anche giudicanti, è l’Ecclesia, mentre il suo governo è detto Arcontato. Da questo momento i Padri Fondatori iniziano la riproduzione della razza optima, favorendo gli aborti dei sapiens.

2239
La Confederazione converte la propria tecnologia nucleare e a idrogeno in una similorganica. Vengono, in particolare, sintetizzate creature viventi capaci di produrre energia meccanica sufficiente al proprio funzionamento o di realizzare reticoli porosi al alta resistenza, tali da sostituire i materiali di costruzione tradizionali.
2244
I Confederati esautorano segretamente le più alte cariche dell’EFR, del Giappone e degli USA, sostituendole con dei “generali”, che altri non sono che ologrammi per imporre il controllo optimo su quelle che ormai sono state trasformate in loro Zone di Produzione. La maggior parte dei lavoratori nelle ZP è costituita dai robota, ma vi sono ancora i sapiens. Questi sono utilizzati in ruoli di maggiore resposabilità ed alcuni gestiscono le cosiddette red zone, luoghi di divertimento per gli operai.

2252
Le religioni vengono messe al bando nella Confederazione, perché troppo “irrazionali”. Viene accettato solo il “geismo”, credenza secondo cui la Terra ha una vita, costituita dalla somma di tutti i suoi esseri, e basata quindi sul rispetto del suo delicato ecosistema.

2340
All’interno dell’Ecclesia emergono due pensieri minoritari, quello degli Angheloi e quello degli Archeologisti. I primi sostengono l’assoluta inutilità dei sapiens nelle ZP e segretamente tramano per la loro eliminazione. I secondi credono invece alla concordia tra le razze.

2343
L’anghelos Gubert pubblica il saggio L’origine degli homines optimi, in cui sostiene la teoria della nascita optima da un ominide diverso da quello sapiens, rinnegando la verità storica, dalla quale è trascorso ormai più di un secolo.

2377
La FOG ammette tra i suoi uomini le organizzazioni fondamentaliste neoislamiche. Queste ultime predicano una nuova venuta sulla Terra del profeta Maometto nel 2111, per mettere in guardia il mondo sul progetto genius_01.

2384
Un gruppo di genetisti confederati sostiene che il gene Cinque4, che ha prodotto la razza optima, col passare dei decenni si sta rivelando recessivo. Secondo loro, senza le opportune modificazioni, nel giro di qualche secolo la razza optima rischierebbe l’estinzione.