“Un libro al mese” – settembre 2016: “Non lasciarmi” di Kazuo Ishiguro

  • Home
  • blog
  • “Un libro al mese” – settembre 2016: “Non lasciarmi” di Kazuo Ishiguro
06set
0Comments

IshiguroNon lasciarmi di Kazuo Ishiguro

E finalmente la mia amata fantascienza.

Kazuo Ishiguro vince l’Alex Awards nel 2005 proprio con questo romanzo.

È particolarmente difficile parlarne senza svelare troppo della trama e far perdere parte dell’allucinante scoperta al lettore. Perché di questo si tratta, di un viaggio, prima in una quieta atmosfera.

Nella verdeggiante campagna inglese vi è un college isolato, autarchico, ma al contempo all’avanguardia per il modello didattico proposto. Unica nota fuori dalla assoluta normalità è l’assenza di visite per i suoi giovani studenti.

Saranno forse orfani? Se così fosse, ci diciamo, avrebbero una straordinaria struttura offerta dallo Stato.

Al momento in cui, però, il loro percorso formativo finisce, i ragazzi vengono fatti stabilire in una sorta di “comune“, in cui vivono ancora in una condizione privilegiata. Non sono, infatti, oberati da nessuna ricerca lavorativa o stress economici.

C’è un termine all’idillio, questo l’avrete già immaginato, perché… i fortunati giovani vengono chiamati a lavorare fuori e non se ne sa più nulla!

Fin dove si potrà spingere il desiderio umano di non invecchiare, di non ammalarsi, di immortalità? A quali aberrazioni condurrà il nostro cieco egoismo?

Bellissime introspezioni psicologiche e personaggi tratteggiati con grande sensibilità e delicatezza.

Poi Chrissie aggiunse, in tono diverso: – Sai, Ruth, magari tra qualche anno verremo a trovare te. Che lavori in un bell’ufficio. Credo che nessuno potrebbe impedirci di venirti a trovare.

- Va bene, – disse Ruth frettolosamente. – Tutti voi potrete venire a trovarmi.

- Immagino – disse Rodney – che non ci siano leggi che regolano gli orari di visita per chi lavora in un ufficio. – improvvisamente diede in una risata – Non possiamo saperlo. Non ci è mai successo prima.

- Non ci sarà nessun problema, – disse Ruth – Vi permetteranno di farlo. Tutti voi potrete venire a trovarmi. […]

Buona lettura e buone riflessioni :)

Pubblicato su Newsicilia.it

Non lasciarmi


Leave a reply:

* required